Nuovi limiti per le attività commerciali: l’ordinanza anti COVID-19 della Regione Lazio del 13 novembre

Novembre 14, 2020 11:19 am

L’ordinanza della Regione Lazio del 13 novembre impone nuove ulteriori restrizioni agli esercizi commerciali per contrastare la diffusione del COVID-19. 

Infatti, a partire da oggi e fino al 30 novembre, nei fine settimana ci saranno più negozi chiusi. Andando nel dettaglio, l’ordinanza impone:

  • La chiusura nelle giornate FESTIVE e PREFESTIVE delle grandi strutture di vendita (intese come tutti gli esercizi e i centri commerciali aventi superficie di vendita superiore ai 1.500 metri quadrati, nei comuni con popolazione residente inferiore ai 10.000 abitanti e superiore ai 2.500 metri quadrati, nei comuni con popolazione superiore ai 10.000 abitanti) con l’ovvia eccezione delle attività di vendita di SOLI generi alimentari, farmacie, parafarmacie, tabaccherie ed edicole.
  • La chiusura nelle giornate FESTIVE di tutte le attività al commercio al dettaglio nell’ambito dei mercati con l’eccezione della vendita di generi alimentari e dei mercatini per hobbisti.

L’ordinanza ribadisce, per tutte le attività che possono rimanere aperte, l’obbligo di garantire:

  • sorveglianza del rispetto del mantenimento del distanziamento e del divieto di assembramento;
  • modalità di contingentamento degli ingressi e del rispetto del numero massimo di clienti ed addetti presenti contemporaneamente nei locali;
  • il rispetto delle misure di sicurezza e prevenzione. 

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da commerciale

Inserisci commento