Un corso di formazione per la corretta indicazione degli allergeni negli alimenti nei ristoranti alla luce della recente nota del Ministero della Salute

Luglio 13, 2016 11:42 am

LA GIUSTA FORMAZIONE DEL PERSONALE ALIMENTARISTA PER IL RECEPIMENTO DELLA NUOVA NOTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE

Con la nota del 6 febbraio 2015, il Ministero della Salute ha chiarito alcuni aspetti sull’applicazione del Regolamento 1169/2011 relativo all’etichettatura dei prodotti alimentari ed in particolare alla modalità con cui gli allergeni debbano essere riportati in attività quali ristoranti, pizzerie, eccetera che effettuano la preparazione e la vendita direttamente al consumatore finale. La Chemichal srl ha predisposto una specifica formazione mediante un corso HACCP che si svolgerà dapprima a Roma e poi sarà esteso al Lazio per entrare nei dettagli della nota.

GLI OPERATORI DEL SETTORE ALIMENTARE SONO RESPONSABILI DI QUELLO CHE COMUNICANO AI CLIENTI

Nel testo della nota del Ministero della Salute, si sottolinea l’obbligo da parte dell’OSA (Operatore del Settore Alimentare, che, a Roma e nel Lazio ha l’obbligo di frequentare un corso HACCP di almeno 20 ore) di rispetto dell’Art. 8 del Reg. UE 1169/2011, in cui è ribadita la sua diretta responsabilità sulle informazioni sugli alimenti fornite agli utilizzatori.

Nei casi in cui il Responsabile, formato con corso HACCP per esempio a Roma, fornisca cibi pronti per il consumo all’interno di una struttura (dal ristorante alla mensa, dal catering all’utilizzo di un veicolo o di un supporto fisso o mobile) esso deve fornire al consumatore finale le informazioni richieste con particolare riferimento agli allergeni.

COME SI REALIZZA UNA CORRETTA COMUNICAZIONE ALLA CLIENTELA SULLA PRESENZA DI ALLERGENI NEI PIATTI?

Per realizzare correttamente questa comunicazione, la nota del Ministero della Salute, riporta diverse possibilità:

  • scrivere sul menù o su appositi cartelli o su altri sistemi equivalenti anche tecnologici (es. monitor di un computer, display di diverso tipo) da tenere bene in vista e facilmente consultabili dal consumatore

  • indicare per iscritto in maniera chiara ed in un luogo visibile una dicitura del tipo: “le informazioni circa la presenza di sostanze o di prodotti che provocano allergie o intolleranze sono disponibili rivolgendosi al personale di servizio”

  • riportare per iscritto sul menù o su apposito cartello una dicitura tipo: “per qualsiasi informazione su sostanze e allergeni consultare l’apposita documentazione che verrà fornita, a richiesta, dal personale in servizio”

IL “LIBRO DEGLI INGREDIENTI” COME STRUMENTO SICURO DI CORRETTA INFORMAZIONE AI CONSUMATORI

Il “Libro degli Ingredienti” diventa quindi uno strumento fondamentale e necessario per dimostrare sia al consumatore sia all’Autorità competente l’eventuale presenza di allergeni nei preparati effettuati presso l’Attività. E’ inoltre fatto obbligo ai Responsabili delle attività di informare il personale che avrà preventivamente preso visione e conoscenza con contestuale approvazione per iscritto della presenza degli allergeni nei preparati.

In definitiva quindi si evidenzia ancora una volta l’importanza del corso HACCP specifico per gli addetti alla produzione ed al servizio di Roma e del Lazio e l’obbligo dei Responsabili di creare un vero e proprio “libro degli ingredienti” da tenere costantemente aggiornato per un servizio sempre migliore basato sulla sicurezza alimentare e sulla tutela del cliente.

Chemichal srl organizza corso HACCP per addetti e responsabili a Roma e nel Lazio. La nostra segreteria è a disposizione per chiarimenti tecnici all’indirizzo chemichalsrl@gmail.com oppure al 0672632135.

5 KW primarie
3 KW secondarie

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da admin

Inserisci commento