Sanificazione ed igiene alimentare: contenuti del corso HACCP a Frosinone

Luglio 14, 2016 4:16 pm

IGIENE ALIMENTARE E CORSO HACCP

Secondo il Reg. (UE) 852/04, gli Operatori del Settore Alimentare hanno l’obbligo di assicurare l’igiene alimentare ovvero la salubrità dei prodotti che a qualsiasi titolo manipolano, conservano, trasformano, trasportano, vendono ecc. Nello stesso Regolamento viene inoltre ribadito l’obbligo della formazione di responsabili e addetti (corso HACCP) mentre precise normative regionali regolano le modalità, i tempi e la durata di detti corsi. Nel Lazio, ad esempio Frosinone, Il corso svolto dagli OSA deve avere una durata minima di 20 ore, mentre quello degli addetti di almeno 6. Tale formazione deve essere ripetuta periodicamente soprattutto in caso di cambiamento delle procedure, di mansione o di ciclo produttivo. La frequenza ed il programma di formazione deve essere pianificato e riportato nel Piano di Autocontrollo Aziendale.

LA SANIFICAZIONE: DETERSIONE E DISINFEZIONE

Nell’ambito dell’igiene alimentare la pulizia degli ambienti, del personale e delle attrezzature assume un ruolo importantissimo nel controllo della salubrità dei prodotti. Nello specifico questa permette di diminuire non solo rischi di tipo biologico, ma anche di tipo fisico ed in parte chimico. Il corso HACCP in programmazione a Frosinone, ad esempio, prevede una parte informativa sul significato delle parole chiave dell’igiene alimentare: detersione (l’allontanamento dei residui grassi o sporchi dai diversi substrati), disinfezione (distruzione dei germi dai diversi substrati), sanificazione (l’insieme delle azioni di detersione e disinfezione).

QUALI PRODOTTI UTILIZZARE?

I prodotti che rispondono alle definizioni suddette sono ampiamente disponibili sul mercato. Si può passare da quelli “commerciali” ovvero disponibili nei supermercati o nei negozi di vicinato a quelli “professionali” proposti in genere dalla rete di agenti di commercio sul territorio. In entrambi i casi l’OSA deve aver cura che il prodotto utilizzato sia efficace. Nel corso HACCP a Frosinone verranno indicate le modalità di utilizzo dei prodotti per la massima efficacia per l’igiene alimentare.

Tra i detergenti sono compresi tutti i tipi di saponi (da quello per le mani, a quello per i piatti, a sgrassatori più forti, disincrostanti ecc.) mentre tra i disinfettanti sono compresi gruppi con principio attivo cloro o Sali di ammonio quaternario. Nel caso specifico del sapone per la sanificazione delle mani degli operatori, il sapone utilizzato, disponibile da dispenser situato nei pressi del lavandino dedicato, deve possedere anche proprietà disinfettanti.

PROCEDURE DI SANIFICAZIONE

Risulta molto importante per assicurare l’igiene alimentare, che gli operatori e gli addetti seguano le procedure di utilizzazione previste dal produttore del disinfettante o detergente. Tali istruzioni sono disponibili nella scheda tecnica specifica per ciascun prodotto, che l’OSA ha l’obbligo di avere e conservare all’interno del Piano di Autocontrollo. In particolare per i disinfettanti è fondamentale seguire il cosiddetto “tempo di contatto” ovvero il lasciar agire il prodotto per il tempo indicato in modo da massimizzare la disinfezione e consentire la distruzione del maggior numero possibile di germi eventualmente presenti. Le procedure e le modalità di applicazione dei prodotti sono ben evidenziate nel corso HACCP a Frosinone.

Per informazioni riguardo al corso HACCP ed all’igiene alimentare a Frosinone e nel Lazio contattate lo staff di Chemichal all’indirizzo chemichalsrl@gmail.com oppure al 0672632135.

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da admin

Inserisci commento