La sicurezza sul lavoro in una macelleria

Febbraio 19, 2021 9:11 am

La tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro è un obbligo del Datore di lavoro in qualsiasi campo di attività (e quindi anche nella macelleria) secondo quanto stabilito dal D.Lgs 81/08. In pratica, la condizione necessaria e sufficiente affinchè si debba applicare tale Decreto legislativo è che in una attività di qualsiasi tipo vi sia almeno un lavoratore ovvero una persona che ha un rapporto di lavoro, che sia esso di tipo stabile, saltuario o addirittura anche al solo fine di apprendere un’arte, una professione, un mestiere. In tutti questi casi quindi, il Datore di Lavoro (ovvero, a seconda dei casi, il titolare di Ditta individuale, l’Amministratore di srl, ecc.) ha l’obbligo, sanzionato penalmente, di provvedere, tra le altre cose, a:

redigere un Documento di Valutazione dei rischi in cui devono essere riportate anche tutte le misure di prevenzione e protezione adottate per diminuire o eliminare ogni singolo rischio valutato;

nominare un Responsabile del servizio di prevenzione e protezione (che per piccole attività può coincidere con la figura del Datore di lavoro);

nominare gli addetti alla gestione delle emergenze (antincendio e primo soccorso);

nominare (se la valutazione dei rischi lo richiede) un Medico Competente che predisponga la sorveglianza sanitaria dei lavoratori per decretarne l’idoneità alla mansione;

far eleggere tra i lavoratori un Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza;

Tutte le figure coinvolte a vario livello nella sicurezza aziendale devono poi obbligatoriamente essere sottoposte ad interventi di formazione periodica.

Nelle macellerie i rischi che si riscontrano più frequentemente e che quindi devono essere analizzati e valutati in maniera particolare sono legati alla movimentazione manuale dei carichi (spostamento di pesi), ai movimenti ripetitivi (legati ad  esempio all’uso dell’affettatrice o del taglio a coltello), al rischio tagli (per uso appunto di coltelleria), allo stazionamento in piedi (durante il sevizio) ma anche l’esposizione a temperature sfavorevoli (ad esempio per l’utilizzo delle celle frigorifere), al rischio biologico (zoonosi e esposizione ad agenti patogeni) e chimico (utilizzo di prodotti disinfettanti).

La Chemichal srl, grazie ai sui consulenti esperti, assiste le macellerie nella corretta gestione della sicurezza, indicando anche i necessari DPI (dispositivi di protezione Individuale, quali camice e guanto in metallo, scarpe con punta rinforzata ecc.) che sono necessari per mantene sotto controllo i rischi residui.

Contattateci per un sopralluogo e preventivo gratuito. 

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da commerciale

Inserisci commento