La sicurezza nei luoghi di lavoro in una piadineria

Aprile 28, 2021 12:00 pm

In un periodo in cui il servizio d’asporto è sempre più diffuso, la piadineria è tra le attività più in voga e in linea con i tempi che corrono.

Di fatto, per chi desidera aprire una piadineria, ormai amatissima da un vasto pubblico, deve sapere che anche nel caso sia presente un singolo lavoratore (di qualsiasi “tipo”), si deve applicare quanto disciplinato dal D.lgs 81/08 (Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro).

Nello specifico, il Datore di lavoro, coincidente con la figura del Titolare di una ditta individuale o Amministratore nel caso di una società, ha l’obbligo di tutelare la salute e sicurezza dei suoi lavoratori.

Per lavoratori si intende anche banalmente un tirocinante che non percepisce stipendio, ma che svolge la sua attività alle dipendenze di un datore di lavoro anche al solo fine di apprendere un’arte, un mestiere o una professione.

Pertanto, il Datore di Lavoro che desidera aprire una piadineria, per non incorrere in sanzioni ha tre obblighi a cui deve sottostare e che non può delegare a terzi:

  • valutare tutti i rischi presenti nell’unità produttiva;
  • redigere il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) nel quale sono annoverate tutte le misure di prevenzione e protezione che si dovranno mettere in atto al fine di eliminare il rischio, o quanto meno ridurlo ad un livello accettabile;
  • nominare un Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (anche definito brevemente RSPP) che nelle piccole realtà come una piadineria stessa può spesso coincidere con la figura del Datore di Lavoro.

Inoltre, il Datore di lavoro ha il compito di:

  • effettuare il corso di formazione specifica per “diventare” RSPP;
  • far effettuare ai lavoratori un corso generale e specifico di sicurezza sul lavoro;
  • nominare un Medico Competente (specializzato in medicina del lavoro), se la valutazione dei rischi lo prevede, che effettuerà la sorveglianza sanitaria, redigerà i certificati di idoneità alla mansione e collaborerà alla valutazione dei rischi firmando il DVR;
  • fornire ai suoi lavoratori adeguati Dispositivi di Protezione Individuale (scarpe antinfortunistica, guanti per la protezione meccanica durante lo scarico della merce, guanti in lattice, mascherina, ecc.)
  • nominare degli addetti alla squadra di emergenza, i quali dovranno effettuare dei corsi ad hoc per acquisire l’abilità all’uso dei presidi antincendio e di primo soccorso.

Affidati a Chemichal Srl, specializzata da anni nell’elaborazione e redazione della documentazione in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e nell’erogazione di corsi di formazione sopra citati.

Tag: , , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da commerciale

Inserisci commento