COVID-19: ultime norme igieniche e precauzioni per i bar

Giugno 3, 2021 12:00 pm

Dal 1 giugno si è tornati finalmente a poter bere caffè direttamente al bancone del bar e a poter fare una ricca colazione anche ai tavolini all’interno. Ma quali sono le norme igieniche e le precauzioni da rispettare per contenere il contagio da COVID-19?

Le ultime indicazioni da seguire

Alcune delle principali indicazioni per i gestori di bar da seguire per non incorrere in sanzioni e continuare a prevenire la diffusione del COVID-19.

Il Titolare/Amministratore deve definire il numero massimo di presenze contemporanee in relazione allo spazio disponibile e ai conseguenti ricambi d’aria necessari per evitare eventuali assembramenti all’interno del locale e nei percorsi strategici di entrata e uscita.

Nella zona somministrazione è obbligatorio disporre i tavoli in modo da assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra i clienti (a meno che non si tratti di familiari conviventi) di tavoli diversi negli ambienti disponibili prediligendo quelli all’aperto. 

Tali distanze possono essere ridotte solo con barriere fisiche di separazione, purché le stesse non ostacolino il ricambio d’aria.

Negli esercizi che non dispongono di posti a sedere, è consentito l’ingresso ad un numero limitato di clienti per volta, in base alle caratteristiche dei singoli locali, in modo da assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione.

Relativamente alla consumazione al banco è necessario assicurare il mantenimento della distanza interpersonale di almeno 1 metro tra i clienti.

Inoltre è possibile organizzare una modalità a buffet mediante somministrazione esclusivamente da parte di personale incaricato, evitando assembramenti e portando sempre la mascherina.

È obbligatorio mantenere aperte, a meno che le condizioni meteorologiche o altre situazioni di necessità non lo consentano, porte, finestre e vetrate al fine di favorire il ricambio d’aria naturale negli ambienti interni.

Le precauzioni sempre valide

Il titolare può decidere se rilevare la temperatura corporea della clientela, impedendo l’accesso in caso di temperatura superiore ai 37,5 °C.

È sua premura dover collocare e rendere disponibili prodotti per l’igienizzazione delle mani per i clienti e per il personale anche in più punti del locale, in particolare all’entrata e in prossimità dei servizi igienici.

Il personale del bar deve:

  • assicurare una adeguata pulizia e disinfezione delle superfici al termine di ogni servizio al tavolo;
  • indossare la mascherina per tutto il turno lavorativo;
  • procedere ad una frequente igiene delle mani.

Qui trovi le linee guida ufficiali divise per schede tematiche.

Per maggiori chiarimenti o delucidazioni, puoi contattarci al numero 06-94010331 o all’indirizzo e-mail chemichalsrl@gmail.com per avere tutte le risposte che cerchi!

Tag: , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da commerciale

Inserisci commento