Il Decreto Legge Festività: le nuove misure anti COVID

Dicembre 24, 2021 4:33 pm

Il Consiglio dei Ministri ha approvato ieri all’unanimità le nuove misure per il contrasto alla diffusione del COVID-19 per le festività 2021 e che sono contenute nel Decreto Legge di cui si attende ad ore la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dopo la firma del Presidente della Repubblica. 

Le novità presenti nel Decreto Legge festività sono molteplici e tutte indirizzate a ridurre la possibilità di assembramento, specialmente per la popolazione non vaccinata.

  1. Durata del Green Pass: a partire dal 1 febbraio 2022 i Green Pass rilasciati a seguito di vaccinazione o guarigione da COVID-19) avranno la validità di 6 mesi.
  2. Mascherine: a partire dalla data di entrata in vigore del DL e fino alla fine dello stato di emergenza (attualmente fissato al 31 marzo 2022) entra in vigore l’obbligo dell’uso delle mascherine (dei tipi attualmente consentiti) anche all’aperto. Per gli spettacoli aperti al pubblico (sia all’aperto sia al chiuso) compresi cinema, stadi ecc. Il tipo di mascherina da indossare obbligatoriamente deve essere del tipo FFP2. La mascherina FFP2 deve essere obbligatoriamente indossata anche in caso di utilizzo di tutti i mezzi di trasporto pubblici.
  3. Consumo di cibi e bevande: a partire dalla data di entrata in vigore del DL e fino alla fine dello stato di emergenza (attualmente fissato al 31 marzo 2022) il consumo di cibi e bevande al banco ed al chiuso è consentito solamente ai possessori di Green Pass rinforzato (ottenibile unicamente a seguito di vaccinazione o guarigione da COVID-19), ai minori di 12 anni o ai soggetti esentati dagli obblighi vaccinali. Rimane possibile quindi ai non vaccinati la possibilità di consumo all’esterno del locale. Occorre ricordare che gli obblighi in capo al titolare dell’attività relativi al mantenimento delle distanze tra i tavoli e degli ingressi contingentati legati alla massima capienza disponibile rimangono validi.
  4. Feste e discoteche: fino al 31 gennaio 2022 le feste che implichino assembramenti in spazi aperti sono vietate e le discoteche, sale da ballo ecc. devono rimanere chiuse.
  5. RSA: l’accesso alle strutture sarà consentito ai possessori di Green Pass rafforzato che abbiano già ricevuto la dose booster oppure a quelli che, oltre a possedere il Green Pass rafforzato (da vaccinazione o guarigione) abbiano effettuato un tampone antigenico o molecolare.
  6. Estensione dell’obbligo del Green Pass rinforzato: a partire dal 10 gennaio 2022 sarà necessario essere dotati di Green Pass rinforzato per accedere a palestre e piscine (al chiuso), musei e mostre, centri benessere (al chiuso), termali, parchi a tema, centri culturali e ricreativi (al chiuso), sale gioco, bingo, scommesse, casinò. Inoltre, sarà necessario essere in possesso di Green Pass rinforzato anche per partecipare a corsi di formazione privati svolti in presenza.
  7. Viaggi: verrà avviata una campagna di controlli a campione con l’effettuazione di test antigenici e molecolari sui viaggiatori in arrivo in Italia. In caso di positività sia applicherà la norma dell’isolamento fiduciario (anche utilizzando COVID hotel).
  8. Scuola: sono stanziati 9 milioni di euro per la somministrazione di test per la ricerca di SARS CoV2 in ambito scolastico anche avvalendosi di personale medico, paramedico e di supporto delle Forze Armate.

Oltre all’emanazione del Decreto Legge festività, con apposita ordinanza del Ministro della Salute, verrà ridotto il periodo minimo per la somministrazione della terza dose di vaccino che passerà da 5 a 4 mesi.

CHEMICHAL SRL è sempre al fianco delle Imprese anche per la gestione dell’emergenza da COVID-19. Chiamateci per una consulenza preliminare al 0694010331 o all’indirizzo info@chemichalsrl.it

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da commerciale

Inserisci commento