COVID-19 e GREEN PASS: allentamenti delle misure per uscire dal periodo emergenziale

Marzo 18, 2022 11:46 am

Il Consiglio dei Ministri riunito il 17 marzo 2022 ha approvato un Decreto Legge in cui si traccia una “road map” per la progressiva uscita dallo stato emergenziale legato al COVID-19 ed all’obbligo del GREEN PASS prevedendo tutta una serie di misure che dovrebbero rendere sicuro il ritorno alla “normalità”.

In attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e basandosi sulle bozze disponibili oltre che sul contenuto del comunicato stampa n. 67 del Consiglio dei Ministri, i punti principali del Decreto sono i seguenti:

STATO DI EMERGENZA da COVID-19: il termine è confermato per il 31 marzo 2022 

MASCHERINE: 

Fino al 30 aprile 2022. Per prevenzione del contagio da COVID-19 varrà l’obbligo di indossare mascherine FFP2 negli ambienti al chiuso quali: mezzi di trasporto e spettacoli aperti al pubblico.

ACCESSO AI LUOGHI DI LAVORO:

  • Fino al 30 aprile 2022 nei luoghi di lavoro sarà obbligatorio l’uso della mascherina (quindi non necessariamente del tipo FFP2);
  • Dal 1 al 30 aprile 2022 per accedere ai luoghi di lavoro sarà necessario possedere un GREEN PASS BASE valido mentre successivamente a tale data il GREEN PASS non sarà più necessario;
  • Fino al 31 dicembre 2022 rimane valido l’obbligo vaccinale per le professioni sanitarie e per i visitatori di RSA, hospice e reparti degenza degli ospedali;

ATTIVITÀ, GREEN PASS e COVID-19:

fino al 30 aprile 2022 il GREEN PASS RAFFORZATO sarà necessario per accedere:

  • a tutti i servizi di ristorazione al banco ed al tavolo al chiuso con eccezione della ristorazione all’interno di alberghi ed altre strutture ricettive per i soli alloggiati.
  • Piscine, palestre, centri benessere e per tutte le attività al chiuso compresi spogliatoi e docce
  • Convegni e congressi, centri culturali, feste, attività di sale gioco, scommesse, discoteche e pubblico per eventi sportivi che si svolgono al chiuso.

fino al 30 aprile 2022 il GREEN PASS BASE consentirà l’accesso alle seguenti attività e servizi:

  • mense aziendali, concorsi pubblici, corsi di formazione pubblici e privati, partecipazione ad eventi che si svolgono all’aperto.
  • Accesso a tutti i mezzi di trasporto  

GESTIONE CONTAGI DA COVID-19 NELLA SCUOLA:

  • nelle scuole dell’infanzia in presenza di almeno 4 casi di positività al COVID-19 le attività continuano in presenza con l’obbligo di utilizzo di mascherine FFP2 per 10 giorni dall’ultimo contatto con il positivo. In caso di comparsa di sintomi e di permanenza degli stessi oltre il quinto giorno dall’ultimo contatto, si deve effettuare un test (molecolare o antigenico, anche autosomministrato) con esito negativo. Nel caso dell’autosomministrazione l’esito negativo deve essere autocertificato.
  • Nelle scuole primarie, secondarie e di formazione professionale in presenza di almeno 4 casi di positività al COVID-19 le attività proseguono in presenza con utilizzo di mascherine FFP2 per 10 giorni dall’ultimo contatto col positivo. In caso di comparsa di sintomi e di permanenza degli stessi oltre il quinto giorno dall’ultimo contatto, si deve effettuare un test (molecolare o antigenico, anche autosomministrato) con esito negativo.

Per quanto riguarda gli alunni in isolamento, essi possono seguire l’attività didattica in DDI (Didattica Digitale Integrata) con rientro possibile dopo esito negativo di test antigenico rapido o molecolare.

ZONE COLORATE:

  • Viene abolito il sistema delle zone colorate

EVENTI SPORTIVI:

  • Dal 1 aprile 2022 la capienza degli impianti sportivi (al chiuso ed all’aperto) torna del 100%

CHEMICHAL ed i suoi consulenti sono a vostra disposizione per chiarimenti e per la valutazione del rischio COVID nella vostra Azienda. Chiamateci per una prima consulenza gratuita al numero 0694010331 o scrivendoci a info@chemichal.it.

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da commerciale

Inserisci commento